Introduzione

Questo libro intende affrontare due diverse tematiche relative alla personalizzazione ed elaborazione dei veicoli a due ruote, la geometria e le sospensioni. Ne è emersa una simpatica diatriba tra maneggevolezza e stabilità che ha portato l’autore ad addentrarsi nei meandri del setting e ad un risultato: non esiste la personalizzazione ideale, ma l’ago della bilancia è rappresentato dalle capacità e sensibilità di guida del pilota.

Il libro è diviso in 5 capitoli:

  • Il Capitolo 1 "GEOMETRIA DELLA MOTO" indaga sugli elementi, fissati i dati geometrici non modificabili dal costruttore, che predominano sul comportamento dinamico di un motoveicolo dandogli un carattere personale. Viene così sviscerato l’annoso argomento dell’avancorsa, dell’angolo di sterzo e dell’off-set e come questi elementi influenzano il modo personale di sentire la guida.
  • Il Capitolo 2 "LE SOSPENSIONI" cambia argomento, passando alle sospensioni; un piccolo excursus sul metodo di funzionamento e sui principi basilari su cui sono strutturate le moderne sospensioni dei motocicli. Successivamente una divagazione più tecnica per un lettore curioso sulle tematiche molle e smorzatori.
  • Il Capitolo 3 "LA REGOLAZIONE DELLE SOSPENSIONI" affronta lo spigoloso momento della regolazione e personalizzazione delle sospensioni sia in riferimento ai diversi fondi stradali che rispetto alle proprie capacità e abilità.
  • Il Capitolo 4 "APPLICATIVO INFORMATICO" illustra l'applicativo allegato all'acquisto del libro. Il software accessibile al sito www.avancorsa.it solleva il lettore dall’effettuare fastidiosi calcoli, consentendogli di variare le caratteristiche geometriche del proprio mezzo e di verificarne i risultati. Ciò permetterà di adattare il proprio mezzo alle proprie caratteristiche di guida.
  • Il Capitolo 5 "APPENDICE" ha solo carattere didattico ed è dedicato ai metodi di misurazione delle variabili caratteristiche del proprio mezzo.

Il libro non vuole essere un trattato strettamente scientifico ma tende ad affrontare le problematiche dal punto di vista tecnico/pratico dando al contempo degli approfondimenti scientifici al lettore più curioso. E' adatto a tutti i lettori che intendano capire cosa succede nella propria moto dal canotto in avanti e a chi vuole tirar fuori il meglio dalla propria guida e dalla propria moto senza doversi fidare dei consigli talvolta sbagliati e fuorvianti di qualche improvvisatore. Inoltre può essere una buona guida per meccanici, preparatori e piloti che fanno del proprio hobby una mania, come è capitato a me.